Columbus Day: un comitato di organizzazioni italo-americane incontrerà il deputato Zeldin

Un comitato di leader di organizzazioni italo-americane incontrerà il rappresentante Lee Zeldin questo fine settimana. All'ordine del giorno ci sono questioni critiche alimentate da una serie di recenti eventi negativi che hanno avuto un impatto sulla comunità italo-americana nello Stato di New York e nell'area Tri-State.

Il comitato direttivo, composto da rappresentanti di organizzazioni nazionali italo-americane con molte migliaia di elettori a New York, include Robert Ferrito, Presidente Commissione per la Giustizia Sociale ("CSJ") dell'Ordine Figli e Figlie d'Italia in America ("OSDIA"), John Fratta NY Presidente CSJ OSDIA, Michele Cagiano Ment, Presidente NY State OSDIA; Andre' DiMino, membro del consiglio esecutivo e Frank Lorenzo, vicepresidente dell'Italian American One Voice Coalition ("IAOVC"); Basil Russo, presidente della Conference of Presidents of Major Italian American Organizations; Dott. Joseph Scelsa, Fondatore e Presidente dell'Italian American Museum di New York; e Angelo Vivolo, della Columbus Citizens Foundation.

L'impulso per l'incontro è in reazione alla recente gestione rispetto al Columbus Day. Dopo essere apparsi nella parata del Columbus Day di New York il mese scorso, gli italoamericani sono rimasti scioccati dal fatto che, per la prima volta nella storia, è stato firmato un proclama che dichiara il secondo lunedì di ottobre come Indigenous Peoples Day.

"È essenziale che i nostri funzionari eletti siano sensibili alla comunità italo-americana", ha detto Robert Ferrito. "Speriamo che il deputato Zeldin ascolti le nostre preoccupazioni".

Posta un commento

Nuova Vecchia